venerdì 7 dicembre 2018

Finto Panettone con Mele, Uvetta e Cannella








Finalmente è arrivato "Dicembre", lo si capisce perfettamente dalle lucine che si accendono per strada, l'aria che diventa più frizzantina e dalle persone che sorridono un pò in più per la festa in arrivo.
Quest'anno sembra essere arrivato un pò prima, con velocità, sarà che il Natale mi piace molto, sarà che mi mette allegria, io ho iniziato a fare l'albero, gli ultimi giorni di novembre. Ho messo su un vecchio cd di Micheal Bublè, ho acceso candele profumate alla cannella, ho preparato una mega tazza di cioccolata calda e ho addobbato la mia piccola casa, anche se sono sola, perché far felici se stessi è la prima cosa per star bene anche con gli altri.  Insieme ai festoni e alle decorazioni, ho preparato anche alcune ricette perfette per questo periodo.
Ma prima di svelarvi tutti gli ingredienti, del mio finto "Panettone", vi voglio raccontare di un libro, che mi è capitato sotto mano verso settembre, quando tutto attorno a me era di un unico colore: "nero".
"Donne al Quadrato" nasce circa 4 anni fa da Antonia Storace,una giovane donna di Napoli, non la conosco di persona, ma abbiamo un'ottima sintonia, siamo quasi telepatiche, spesso pensiamo e diciamo le stesse cose. Il libro racconta di donne, forti, che ne hanno passate tante, in amore, in famiglia e nella vita. Io mi sono ritrovata quasi in tutte le pagine, e parlando di Natale oggi vi voglio lasciare un piccolo trafiletto e spero vivamente che possiate apprezzarlo quanto me, e regalarlo all'amica speciale , perché no, a Natale.
Allora prepariamo insieme il dolce è appena pronto fermatevi cinque minuti, preparatevi una bella tazza di te e mentre assaggiate il finto panettone, leggetevi con calma le bellissime parole della mia "amica".

domenica 18 novembre 2018

Crepes Dolci per la Colazione



Sono giorni che provo a trovare almeno 5 minuti per scrivervi una nuova ricetta. Non sapevo cosa prepararvi esattamente, ma in questo mio periodo di ripresa e trasformazione, prediligo tantissimo il dolce. Non so se per voi è lo stesso, ma quando io sono giù, il cioccolato diventa il mio migliore amico. Cosi preparo con molta calma la colazione, per rendere la mia giornata speciale.  Cosi mi torna in mente la pagina 37 del libro della mia amica Antonia, la quale scrive un capitolo molto interessante intitolandolo "Invitami a Colazione". Scrive: "Io con un uomo, voglio poterci fare colazione. Prima del cinema e della passeggiata lungo la riva del mare; prima della cena formale e della pizza al taglio; prima del primo bacio e prima pure del sesso. Voglio un uomo che mi chieda di fare colazione insieme. Voglio capire se è un uomo da caffè forte, o se invece, lo annacqua col latte; se il cappuccino lo manda giù liscio , oppure lo preferisce schiumato disegnarsi i baffi bianchi intorno la bocca.....voglio vedere se con le mani mi pulisce le briciole agli angoli delle labbra, o se invece le lecca via con un bacio. Voglio farci colazione con un uomo perché dal modo in cui accoglie ogni giorno che nasce, si intuisce come accoglie la vita."
Allora non potevo non preparare una colazione speciale, fatta di dolci e cioccolata, caffè caldo e cappuccino. Ho preso le uova e ho preparato delle crepes dolci, ripiene di cioccolato e con una spolverata di zucchero a velo. Il profumo inonda la casa, e la giornata sembra iniziare nel migliore dei modi, soprattutto se si è in due.

domenica 28 ottobre 2018

Plumcake allo Yogurt con Frutta per la Colazione






























Si, lo so, è da un pò che non vi scrivo qualche ricetta, ma spesso dobbiamo prenderci delle piccole vacanze, rilassarci e poi ripartire alla grande. Ci sono momenti, che se anche ami ciò che fai, non è facile farlo. Mi spiego meglio, in alcuni attimi, ci sono pensieri più grossi che per rimetterli in ordine, dobbiamo lasciare da parte alcune cose. Io l'ho fatto un pò col blog, ma adesso si ricomincia.
Io riparto dalla colazione, perché come si suol dire :"il buongiorno si vede dal mattino". 
Adoro accompagnare la mia macchinetta di caffè, si proprio così ne bevo tanto, con un dolce soffice, il plumcake che ho preparato con lo yogurt e la frutta fresca, è uno di questi.
Si prepara in poco tempo e la glassa è davvero golosa. 
Siete pronti? Vasetti alla mano e scaldate il forno.

sabato 29 settembre 2018

Pizza Dolce Con Ricotta di Bufala e Fichi Cilentani




La pizza: “patrimonio dell’umanità”. Noi italiani non sappiamo farne a meno e siamo capaci di mangiarla anche più di una volta al giorno. Può essere il nostro pranzo o la nostra cena , e perché no, uno spuntino pomeridiano. Ci piace la classica, ma non disprezziamo quella gourmet, al passo con i tempi. Ma se oggi vi dicessi che la pizza la amiamo anche dolce? Quante volte nelle pizzerie troviamo la pizza dolce con ricette speciali? Io non ne posso fare a meno, che sia con la nutella o con le confetture, che sia fritta o al forno, io voto si. E se la pizza dovessi farla io? Beh, cari amici, io la preparerei così, utilizzando i prodotti della mia terra, per me più cari, con un impasto davvero unico. 
Fichi bianchi del Cilento, ricotta di bufala campana dop, gocce di cioccolata, confettura di fichi fatta da me e rametti di rosmarino, tutto adagiato su un impasto al cacao.
Con questa mia ricetta partecipo al Contest Pizza Dolce ideato da Ciro Di Giovanni, patròn della pizzeria Magma delle piscine Sakura a Torre del Greco.
Il contest parte la seconda settimana di settembre ed è forte il desiderio di farvi partecipare anche professionisti delle singole categorie: pasticcieri, chef, pizzaioli. In questo modo si otterranno diversi punti di vista sul tema e scambi di opinione sicuramente costruttivi. E chissà che non si arrivi poi a vedere sui banchi delle pasticcerie qualche pizza dolce. Tutto può accadere. Intanto in carta la pizzeria Magma ha la sua proposta dessert, la pizza San Giuseppe, fritta e morbidissima, con crema pasticcera, amarene sciroppate e menta fresca, gli ingredienti che ritroviamo sulla tradizionale zeppola tanto richiesta nel giorno della festività del santo. Ma il desiderio di introdurne altre è forte, anche perché la clientela sta rispondendo molto bene a questo tipo di sollecitazione e sarà interessante introdurre nuove proposte arrivate proprio dal contest. Gioco, idee, contaminazione, grandi prodotti agroalimentari, mescoliamo senza pregiudizi queste preziose risorse e vediamo cosa ne viene fuori.


giovedì 13 settembre 2018

Pane Integrale con Farina di Segale e Cereali



Pochi profumi riescono inebrianti e irresistibili come quello del buon pane appena sfornato, non credete? Il pane ha una storia antichissima, quasi a pari passo con l'umanità. Oggi per noi è un alimento che non manca mai sulle nostre tavole. Col tempo il pane ha avuto tantissime evoluzioni e non solo, oggi viene preparato con tanti tipi diversi di farine . Io adoro il pane a colazione, caldo, con burro e marmellata. Questa è una di quelle colazioni che non cambierei mai. Per tutti voi, e anche per me  ho preparato il pane integrale con segale e cereali, utilizzando
la pasta madre disidratata con lievito Paneangeli. Il risultato? davvero soddisfacente. 
Questo nuovo prodotto Paneangeli e perfetto per la produzione casalinga del pane. Il pane risulterà fresco e fragrante anche il giorno dopo, proprio come una volta, grazie alla ricetta della pasta madre, arricchita di lievito di birra e farina maltata. Vabbè cari amici se ci sono riuscita io, ce la farete alla grande anche voi. 
Trovate la ricetta anche sull' Ebook on line  ricette salate di Paneangeli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari