giovedì 11 agosto 2016

Peperoni Arrostiti





Estate...Come si fa a non apprezzare questa stagione magica che pullula di amore, buon cibo, 
colori e mare. 
Questo è il periodo dove la terra ci dona i suoi migliori "frutti", qui possiamo osare preparando piatti prelibati grazie al mare e alla sua ricchezza unendola ad ortaggi e verdure speciali. 
Ma l'estate è anche piatti semplici della tradizione e dei ricordi come i "peperoni arrostiti". 
Premetto, i peperoni non li preparo solo ad Agosto, ma questo piatto da il via alle mie vacanze. Ricordo San Nicola a Mare, Cilento, quando nonno accendeva il barbeque per arrostire i peperoni, quell'odore favoloso inondava tutta la piazza del villaggio. Allora sì che per me era estate. La sera arrostivamo la carne, preparavamo le
Bruschette, papà tagliava le pesche per il vino, dette "percoche" e la Nonna portava i peperoni puliti e conditi con i suoi amati capperi siciliani e una spruzzata di limone fresco e si cenava tutti insieme.
Oggi vi racconto come prepararli, poi ci "rivediamo" più in là perché tra un po vado in vacanza.




martedì 2 agosto 2016

Blog Tour Cilento 2016: Dove Mangiare e Dormire In Cielnto








Il Cilento non è soltanto spiaggia, mare e vacanza, questo posto riesce a riempirti il cuore quanto la pancia. Ebbene sì, questa terra é ricca di posti unici, dove potrete assaggiare e provare non so la vera cucina cilentana di terra,  ma anche quella di mare col pescato di tutta la costa. Perciò per voi ho creato questo piccolo vademecum,  così se passate per il Cilento non potrete non fermarvi in questi posti e godervi momenti indimenticabili.
Vi avviso questo post può creare dipendenza, perciò è consigliabile leggerlo a stomaco pieno.


(Foto copertina di Gloria di Biase )

martedì 26 luglio 2016

Fresine con Fiori di Zucca, Colatura di Alici e Fonduta di Burrata

Se uno dei tuoi amici chef ti regala la pasta perfetta e la Colatura di Alici di Cetara, tu non puoi  che preparare un buon piatto di pasta. Come mi ripete spesso una mia cara amica: " Ornella la domenica è fatta per coccolarsi e dedicarsi alla famiglia", così domenica mi sono alzata presto, nonostante le ore piccole del sabato sera, per preparare questo piatto che parla d'estate e delle belle aspettative che tutti abbiamo in questa stagione che tarda ad arrivare. Così ho preso dal mio amico di fiducia i fiori di zucca, li ho puliti, ho fatto bollire le Fresine del Pastificio dei Campi di Gragnano e ho unito al tutto la colatura di alici e la fonduta di burrata per creare un primo piatto davvero prelibato per i nostri palati.  Mare e terra che si incontrano per creare sapori unici. La ricetta è semplice, versatevi del fiano freddo, mettete su uno di quei vecchi dischi di Fabio Concato e createvi la vostra domenica bestiale... 
Buon pranzo a tutti

giovedì 21 luglio 2016

Insalatina di Gamberi con Frutti di Bosco e Misticanza





"Una ricetta raffinata degna di una tavola di Palazzo. I Borbone, nella loro Reggia, avrebbero sicuramente gradito, ed anche i Savoia nel sontuoso Castello di Agliè, attorno al quale si estendono i vigneti dell’Erbaluce, dalle cui uve dorate deriva il pregiato Dry Ice." Ecco cosa ne pensano della mia ricetta tutta estiva preparata in abbinamento a questo fantastico vino piemontese.
Sono pochi gli ingredienti che compongono la ricetta, ma accostati e presentati in modo insolito, danno vita ad un piatto che può essere servito come inedito aperitivo o invitante antipasto.
Non scoraggiatevi, la ricetta è semplicissima, il gusto davvero unico. Lascerete a bocca aperta i vostri ospiti. 

In un incantevole angolo del territorio canavesano la famiglia Silva, da tre generazioni, si dedica alla coltivazione delle sue splendide vigne: 12 ettari vitati dislocati su antiche colline di origine morenica, in una splendida posizione assolata e riparata dal vento, ideale per la buona maturazione dell’uva. La natura che circonda l’azienda è quella che ispirò alcune tra le più apprezzate liriche del poeta crepuscolare Guido Gozzano, il quale era solito trascorrere l’estate a “Villa Il Meleto” ad Agliè, non lontano dalla tenuta dei Silva, e proprio in memoria del romantico poeta è dedicato uno dei gioielli della produzione della cantina, l’Erbaluce di Caluso Passito Docg “Poetica”. Il paesaggio del luogo è talmente bello che persino la Casa Reale dei Savoia lo ritenne degno di ospitare una delle sue sontuose residenze di campagna, l’elegante Castello Ducale di Agliè. Gli eccellenti vini di Silva fanno onore alla nobiltà di questi terreni: tra le etichette proposte si distinguono quelle dedicate al vitigno autoctono Erbaluce di Caluso, come il pregiato bianco “Dry Ice” Docg dai tipici sentori minerali e lo spumante metodo classico 36 mesi Docg, dal bouquet elegante e raffinato. Notevole anche il Canavese Nebbiolo Doc, un rosso pieno ed armonico di ottima persistenza al palato. Produttore presente nella prestigiosa guida Vini d'Italia 2016 Gambero Rosso.



giovedì 14 luglio 2016

Sugo Semplice alla Cilentana





Qua lo dico e qua lo nego: " alcuni piatti, alcune ricette, lasciano più emozioni di una persona". Oggi incontriamo nel "cammin di nostra vita" persone molto povere dentro, che cosa brutta da dire e anche solo da pensare. Poi mangi un piatto di pasta semplice e ti lascia impresso dentro tante emozioni. Per esempio il pomodoro, il basilico e l'olio insieme creano una sinergia perfetta, già nel profumo durate la cottura, pensate poi cosa riescono a trasmettere se uniti alla pasta. La Dieta del Cilento ci insegna proprio questo, a mangiare sano e in modo corretto non eliminando la pasta,  ma consumando carboidrati con moderazione. Non bisogna eliminarli perché costituiscono la principale fonte di energia per l’organismo ma allo stesso tempo non occorre abusarne per non trasformarli in grassi; inoltre il pomodoro è ricco di Vitamina A, Potassio, Fosforo, Vitamina C e caroteni come il licopene. Ha proprietà protettive del sistema cardiovascolare e spiccata azione preventiva sul tumore alla prostata. L’azione antitumorale del licopene, contenuto nel pomodoro, è potenziata soprattutto dalla cottura in olio extra vergine d’oliva  (EVO) come nella salsa di pomodoro.
La ricetta di oggi rispetta esattamente ciò che ci insegna la Dieta del Cilento: un sugo semplice, genuino, buono e ma soprattutto ricco di sapori, ricordi e tradizioni. In Cilento non fanno il classico ragù come a Napoli, ore ed ore sul fuoco e ricco di carne, qui utilizzano la passata di pomodoro fatta rigorosamente in casa, l'aglio, la cipolla e il basilico fresco del proprio orto. Lasciano cuocere questo sugo per almeno un'ora e poi condiscono la pasta e rifinisco il piatto col cacioricotta cilentano. Oggi vi racconto come preparalo grazie agli insegnamenti di Carmela Baglivi, cuoca di Genuini Cilento.
Lei è la perfetta massaia di casa che non si scoraggia mai davanti ai fornelli anche se il tempo è poco!
Siete pronti? Vi farò provare un sugo speciale ...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari