lunedì 30 maggio 2016

Genovese con Salsiccia e Provola al Forno


La genovese in Campania compete tantissimo con il ragù, infatti questa ricetta è proprio della mia terra, a base di cipolle e carne, viene preparata spesso la domenica, almeno in casa mia. Nonna come ben sapete la preparava con la carne macinata, per farla mangiare un pò a tutti, ma la ricetta originale prevede l'utilizzo di pezzi di carne. Io questa volta ho voluto utilizzare la salsiccia e la provola per creare una genovese al forno.
Il procedimento è simile alla classica genovese da me proposta come la prepara la mia nonna, il risultato è davvero sorprendente e gustoso, vi consiglio di farla il prima possibile, crea una forte dipendenza.

mercoledì 25 maggio 2016

Cannoli Siciliani




Sarà perchè amo la sicilia e la cucina tradizionale, sarà perchè la mia famiglia ha origine sicule, ma uno dei mie dolci preferiti è proprio il "Cannolo Siciliano" belo, croccante e preparato con una buona ricotta.
Questo dolce in origine veniva preparati per il carnevale, poi col tempo la sua diffusione, la sua bontà l'ha trasformato in uno dei simboli più conosciuti al mondo della pasticceria italiana. Oggi questo cannolo di cialda rigorosamente fritto, viene riempito con la ricotta di pecora, cioccolata, cannella e zucchero.
Io non ne posso fare a meno, quando i miei genitori comprano i dolci per il pranzo della domenica, sanno bene che non possono rientrare a casa se non hanno i cannoli. Questa volta invece ho deciso di sorprenderli preparandoli io stessa, seguendo la ricetta della mia cara zia Concettina. Mi sono usciti cosi bene che ho paura di rifarli credetemi, sarà stata la fortuna del principiante? Non so che dirvi, ma erano buonissimi.

venerdì 20 maggio 2016

Risotto Cremoso con Fave Fresche e Guanciale







Quest'anno a dirla, tutti cari amici, mi sono appassionata alle fave, infatti sia a casa nelle mie ricette che e lavoro, nei miei panini, le ho utilizzate per creare piatti davvero particolari e buoni.
Ormai non esistono più le mezze stagioni, e la primavera non è mai arrivata, ci ha fatto e ci fa ancora penare cosi tanto, che anche le verdure si sono stancate e sono andate via in anticipo, proprio come le fave. Dopo la Zuppa Della Nonna, oggi vi preparo un risotto cremoso davvero speciale, facilissimo da preparare ricco di colori almeno nel piatto. Per preparare questa ricetta ho utilizzato il pepe rosa in grani, non solo per il bellissimo colore, ma anche per il suo aroma dolce e speziato con delle note di limone e fragola. Come sapete io sono una grande amante delle spezie e degli aromi, nella mia cucina non mancano mai grazie ad Aromi e Sapori Di Martino dove in ogni momento posso acquistare ingredienti unici per le mie ricette.
Lo sapevate che Il pepe rosa in realtà non è davvero pepe???!!!
A differenza infatti di pepe nero, bianco e verde, che sono i frutti del Piper nigrum, il pepe rosa è il frutto di una albero sempreverde chiamato Shinus molle, originario dell'America Latina.
Il frutto che nasce dallo Shinus molle ha il caratteristico colore rosa e somiglia molto nella forma ad una bacca di pepe, per questo è chiamato comunemente pepe rosa o falso pepe pur avendo un sapore completamente diverso e molto più delicato e dolce.
Siete pronti a preparare questo piatto? Mano ai fornelli e versatevi del vino.

domenica 15 maggio 2016

Zuppa di Fave della Nonna




Come ben sapete, le fave sono un legume che troviamo praticamente tra aprile e maggio, tempo permettendo. E' un legume molto delicato e perfetto per preparare molte pietanze. In casa mia da sempre appena sputano le fave, papà le mangia fresche accompagnato soltanto da un buon formaggio e del pane.
Mia nonna invece, nonostante ha origini siciliane,  quando sono quasi alla fine prepara da sempre una zuppa tipicamente campana.
Unisce le fave fresche alla ventresca, creando una zuppa molto saporita e perfetta per cena, quando l'aria primaverile è ancora frizzantina, proprio come in questo periodo. Come sempre ho seguito la sua ricetta e ho preparato la zuppa utilizzando le pentole agnelli che ho acquistato on line sul sito nandida.com 




giovedì 12 maggio 2016

Buonissimo Dolce al Barattolo con Cantuccini e Crema Pasticcera





Avere ingredienti speciali,  significa poter preparare altrettanto ricette speciali proprio come questa di oggi. Il dolce al barattolo con crema e biscotti mi è venuta così,  provando i Cantuccini Sapori 1832 e la marmellata regalatemi da un grande chef stellato Peppe Guida, chef patron dell'Antica Osteria Nonna Rosa di Vico Equense . La domenica non manca mai il dolce sulla mia tavola, soprattutto se è fatto in casa. Così ho unito la bontà dei biscotti, alla cremosita della pasticceria en alla nota più agro delle arance della penisola sorrentina.
I Cantuccini, ricetta originale della cucina toscana, sono gli inconfondibili biscotti dal taglio inclinato, cotti due volte; una pioggia di mandorle unita ad una delicata nota di agrumi e vaniglia, croccante delizia che inebria i sensi. Uova, latte fresco, mandorle, zucchero e miele sono il segreto di una ricetta che ricalca la tradizione, ma che ha saputo mantenere il suo fascino inalterato nel tempo, a partire dalla loro comparsa alla corte dei Medici e creando un indissolubile legame con la Toscana.
I nostri Cantuccini alla mandorla sono frutto della lavorazione di materie prime selezionate. Le nostre uova provengono da galline allevate a terra in Italia, così come il nostro latte fresco prodotto in Maremma. Le profumate mandorle che utilizziamo vengono dalla California, il luogo ideale per la loro coltivazione e da cui arriva oltre il 95% della produzione mondiale.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari