venerdì 18 aprile 2014

Casatiello Sugna e Pepe



Si chiama Tortano o Casatiello? Questo è stato il mio dilemma della giornata di ieri. Ognuno lo fa in un modo, ognuno lo conosce in un altro, per esempio, per mia nonna il casatiello è quello dolce che si "inzuppa" nel latte, per la mia amica Valentina, napoletana verace, il casatiello è quello con i salumi e il formaggio, per me il tortano è quello col pepe, ma in realtà gli ingredienti ed il procedimento sono quasi identici, la differenza è che nel tortano le uova sode sono fatte a pezzetti e messe nell’impasto, mentre nel casatiello si lasciano intere e si mettono sopra ricoperte da una croce di pasta, qui ogni singolo ingrediente conserva un significato liturgico legato al periodo pasquale: Il Casatiello e' un classico della tradizione napoletana e, come accade per tutte le preparazioni tradizionali, ognuno ha la propria ricetta. Questa e' una delle tante, ma è una di quelle ricette che dobbiamo saper preparare per la Pasqua perciò segnatevela!!! Io ho fatto la variante senza salumi o formaggi.


Ingredienti:

  • 500 g di farina
  • 30 g di lievito di birra
  • 150 g di sugna
  • 2 pizzichi di sale
  • pepe come se piovesse
  • 300 ml circa di acqua
  • 200 g di salame
  • 150 g di provolone

Prepariamo l’impasto lavorando nella planetaria o su di un piano di lavoro,  tutti gli ingredienti insieme : la farina, lo strutto, il lievito, il sale ed abbondante pepe. Uniamo a filo l’acqua fino a quando non si sarà formato un impasto morbido ed elastico.

Trasferiamo l’impasto in una ciotola e facciamolo lievitare per due ore. Trascorse le ore di lievitazione prendiamo l’impasto lo stendiamo e uniamo il salame e il formaggio, tagliamo un pezzo che ci servirà per fermare le uova dopo. Arrotoliamo e formiamo una ciambella. Mettiamola in una teglia col buco, in alternativa  usiamo al centro una tazza che dobbiamo o spennellare di strutto oppure coprire con carta forno. Facciamo lievitare sempre nel forno spento per 1 ora circa. Tiriamo fuori l’impasto e disponiamo le  uova crude col guscio ben lavato ed asciugato. Fermiamole a croce con le striscette fatte con la pasta avanzata. Cuociamolo in forno già caldo a 160° per i primi 10 minuti poi a 180° per altri 50 minuti circa. Il casatiello può essere mangiato sia caldo che freddo.

Buon Appetito e Buona Pasqua 

Ornella
Per le altre ricette del menù di Pasqua clicca qui:



























F T P I G

2 commenti:

  1. CIAO ORNELLA E BEN TROVATA , COMPLIMENTI PER IL BLOG E PER LE GOLOSE RICETTE, SEI MOLTO BRAVA .........TI AUGURO UNA FELICE E SERENA PASQUA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie mille Maria, tanti auguri anche a te :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post più popolari